Monday, February 8, 2016

Hearthstone: modalità Standard

Chi non è rimasto spiazzato di fronte alle nuove notizie da parte della Blizzard?
Nei giorni passati, gli sviluppatori, hanno "semplicemente" annunciato l'introduzione di un nuovo formato di gioco in Hearthstone: Il formato Standard.

Ora, chi ha già dei trascorsi come giocatore di Magic The Gathering, può facilmente immaginare cosa intenda la Blizzard per "formato Standard".

Formato a rotazione.

I giocatori, infatti, potranno giocare solo con carte uscite nell'anno in corso o nel precedente (quindi ogni anno, tecnicamente, ruotano le carte giocabili).
Cosa implicherebbe ciò? 
Salutate Naxxramas e GvG, essi non faranno parte dello Standard, a differenza dei pacchetti Classici e del set Base, nonché di TgT, Brm e League of Explorers.

Si avete letto bene.

Ciao Ciao Dr. Boom 


Perché la Blizzard ha fatto questo?

Indubbiamente per dare nuova aria ad un gioco che, diciamocelo, ormai ruota intorno agli stessi mazzi, con Midrange Druid e Secret Paladin sempre in testa al meta.
Inoltre, in primavera, quando il cambiamento epocale di Hearthstone avrà luogo, verrà introdotta una nuova espansione della quale sappiamo poco e niente, immaginandoci che sia, in qualche modo, correlata a Kraken ed altre bestie (con lo Standard è infatti inaugurato l'anno del Kraken di Hearthstone).











Tecnicamente il formato Standard dovrebbe, quindi, permettere ai nuovi giocatori di poter giocare a livelli più alti senza spendere troppi soldi, essendo il range di carte minore, senza GvG e Naxxramas.
Inoltre la Blizzard ha annunciato una lunga serie di Nerf atti a rendere il gioco più appetibile e il metagame più variegato. 
E' facile immaginare che carte come Savage Roar rischiano notevolmente il Nerf dato che, bene o male, il Midrange Druid rimarrebbe tale e quale in modalità Standard (ad eccezione delle Shade of Naxxramas).

Sorge spontaneo chiedersi: e il mio Dr.Boom ora che fine fa? Shardo? 

Ovvio che no! La Blizzard ci ha già pensato!
Lo Standard è solo una delle due modalità che il gioco, da questa primavera, avrà a disposizione!
La seconda è la "modalità selvaggia".
Insomma, Hearthstone come noi tutto lo conosciamo, con tutte le carte utilizzabili, un formato eternal che assomiglia molto al compianto Esteso di Mtg.

Insieme a ciò, ovviamente, a noi sfegatati Nerd verranno poste innanzi ben DUE modalità classificata, una per formato, nelle quali rankare e raggiungere il Legend.
Per non parlare dei futuri 18 slot per i mazzi.
E della possibilità di Shardare/Craftare le carte delle avventure/espansioni fuori dal formato Standard (Si, GvG e Naxxramas usciranno dal negozio).

Purtroppo questo sistema ha una pecca, e non da poco: il formato Standard monopolizzerà Hearthstone.
Perché?
La risposta è facile: la Blizzard ha deciso che i grandi tornei saranno in formato Standard e, di conseguenza, la ladder che darà punti per classificarsi agli eventi sarà, indovinate, quella Standard.
Uno smacco per i futuri giocatori della modalità selvaggia che, diamine, il loro Dr.Boom lo vogliono giocare ancora.

Purtroppo per ora è difficile sbilanciarsi e dire se essere a favore o a sfavore di questa innovazione, io ho detto la mia, il futuro ci dirà il resto.



                                                                                                       Mattia Zampa

No comments:

Post a Comment